TALK 27 : South Working. Il futuro del lavoro agile dal Sud e dalle aree interne italiane

Chairman:

Descrizione:

venerdi 15 ottobre
Sala Agorà
ore 10:30 – 12:30

Nel Sud e nelle aree interne italiane, il tasso di disoccupazione, soprattutto tra i giovani, con particolare riferimento alle giovani donne, è tra i più alti tra i paesi dell’Europa occidentale. Oltre alla condizione di crisi cronica, vi sono ritardi storici nei progetti di sviluppo delle infrastrutture sociali e digitali nel Mezzogiorno e nelle aree interne. La pandemia ha imposto, dunque, un ripensamento dei modelli di sviluppo locali tendendo a una concreta sostenibilità, dirigendo gli sforzi verso la conciliazione dei tempi di vita e lavoro proprio all’interno dei cosiddetti ‘terzi spazi’. Dunque, il talk affronta alcune delle nuove sfide del presente e del futuro del lavoro agile in Italia diffusosi capillarmente a partire dall’emergenza Covid-19. In particolare, la domanda che ci poniamo è: quali sono le nuove pratiche, gli attori e le iniziative di ricerca che ci permetteranno di creare un futuro del lavoro (da remoto) più sostenibile? In tale contesto, attori delle istituzioni statali, del mondo delle imprese e della società civile si confrontano in un talk tra pari per proporre possibile via verso una vera sostenibilità, avendo come quadro di riferimento l’Agenda 2030 e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile.

 

Chair: Mario Mirabile -Vice Presidente  South Working

Introduzione al South Working
Elena Militello, Presidente South Working

Intervengono:
Andrea Falessi,  Open Fiber
Giuseppe Glorioso, Invitalia
Raffaele del Monaco, Entopan
Chiara Caracciolo, Consorzio Elis
Maristella Cacciapaglia, Università di Bari
Stefania Leone, OCPG
Maria Anna Favella, sindaco di Calvello (Basilicata)

Young contributors:  Maria Scalisi, Dottoranda in Ambiente Design ed Innovazione Università Vanvitelli

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on whatsapp
Share on email
Nessun risultato