TALK 06 – Agri-tettura 6.0

Descrizione:

Lunedì 10 ottobre
Sala 4 – Uniba
Ore 11:30 – 13:30

Le varie Rivoluzioni Industriali si sono sempre basate esclusivamente sullo sviluppo economico ed industriale della Nostra Società, ma è con l’Industria 5.0 che per la prima volta la tecnologia sarà al servizio dell’uomo e della Società per trasformarsi così in Società 5.0. La crisi nata dal Covid 19 ha evidenziato la necessità di ripensare molte delle metodologie lavorative e di pensiero, sottolineando grandi punti di vulnerabilità dell’Industria e della stessa Società. Finalmente si è capita la centralità dell’uomo e del suo benessere, come quella della natura e del nostro pianeta.
Il nuovo termine AGRITETTURA 6.0, coniato dall’arch. Diego Granese in occasione delle giornate GREEN BLUE DAYS di Napoli del 2021 vuole essere una ferma riflessione sulla oramai inderogabile  necessità di spostare immediatamente l’asse della “vision” e del “fare” per il futuro delle nuove generazioni. Il Buonsenso, la Qualità della Vita, il Tempo, la Bellezza, dovranno essere i capisaldi di un nuovo pensiero e di un nuovo “fare” che coinvolgendo tutta la Società potranno finalmente dare un futuro sereno e vivibile.

Il termine AGRITETTURA 6.0 nasce dalla necessità di generare una nuova grande Rivoluzione dell’uomo per l’uomo affinchè lo stesso possa interagire sinergicamente con il Pianeta in un equilibrio armonico, il tutto attraverso il “Buon Fare” dell’uomo stesso. Fondamentale sarà la sinergia dei vari sistemi ove la Politica Nazionale e Comunitaria avrà un ruolo fondamentale quale supporto alle iniziative ed al “buon fare”. La Formazione, le Imprese, la Gestione dei Territori, la Creatività, la Bellezza dovranno essere i capisaldi di questo nuovo manifesto con al centro l’uomo ed il suo sereno futuro. Non possiamo più accettare che si consegni alle nuove generazioni un Pianeta malato con Uomini e cose malati da sviluppi quasi esclusivamente affaristici e consumistici. Bisogna gettare le basi per un nuovo Pianeta in perfetto equilibrio e dove l’evoluzione avvenga attraverso l’innovazione di qualità e di grande bellezza. Gli interventi degli illustri relatori saranno il racconto delle esperienze del loro “Fare” nei vari ambiti: politici, accademici, professionali ed imprenditoriali, e come le stesse siano già proiettate verso una Società 6.0 in quanto generatrici di un “Buon Fare” per l’uomo e per il nostro amato Pianeta.

Introduzione a cura di Diego Granese – Architetto

Intervengono:
Laura Di Santo – Assessore Comune di Taranto
Donato Pentassuglia – Assessore all’agricoltura della Regione Puglia
Aren Hoxha – Co-Founder Urban Farmer
Vincenzo Fanelli – Amministratore Unico della Centrale del Latte
Mariangela Turchiarulo – Docente universitario presso il Politecnico di Bari
Laura Constantino – Docente universitario presso il Dipartimento Jonico dell’Uniba
Giovanni D’Amuri – GAL Magna Grecia
Andrea Sperti – Acquaponica Service Soc. Coop
Alfonso Cavallo – Presidente Coldiretti Taranto

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Nessun risultato